Ville

 

Vieni a scoprire i meravigliosi palazzi di villa

di Cornigliano 

I palazzi

di villa di

Cornigliano

Lungo la strada antica che segue le pendici del colle di Coronata sono conservati, in stretta successione, palazzi padronali e torri di avvistamento e di difesa. Irrimediabilmente perduto l’originario rapporto col contesto paesistico, rimane la straordinaria continuità di palazzi e di torri che costituisce tuttora una via Aurea fortificata, esempio unico nella nostra storia urbana.

Si tratta di palazzi soprattutto cinque-secenteschi, con prevalente tipologia a blocco, scale monumentali e grandissimi saloni. Ma anche palazzi più antichi, con maggiore varietà compositiva e motivi proto rinascimentali, come volte a ombrello e logge angolari.

A volte conservano tracce di edifici preesistenti, o anche singoli elementi architettonici riutilizzati nelle nuove costruzioni.

I palazzi sono costruiti per nobili genovesi, soprattutto della famiglia Spinola, in particolare quelli del nucleo centrale attorno alla chiesa, tanto da costituire un vero e proprio compound famigliare.

I nobili genovesi chiamano a costruire e decorare i loro palazzi artisti che lavorano contemporaneamente a Strada Nuova: architetti come Giovanni Ponzello e pittori come Ottavio Semino per il palazzo di Paolo Spinola  e Andrea Ansaldo per Andrea Spinola e Ambrogio Gentile.

Nel Settecento Cornigliano vede la costruzione di nuovi palazzi scenografici e grandiosi, con elaborati giardini, che affiancano quelli più antichi impreziosendo sempre più un paesaggio già nel pieno della sua bellezza e affacciato sul mare.

Le recenti ricerche storiche effettuate hanno permesso di cominciare a far luce sull’origine, fino ad oggi misteriosa, di questi palazzi, la cui edificazione risale prevalentemente alla metà del Cinquecento.

Sono state approfondite le tecniche costruttive dell’epoca che hanno permesso la realizzazione di edifici imponenti che, arredati e modificati secondo le mode del momento, hanno costituito per secoli l’ambiente in cui l’aristocrazia genovese trascorreva la bella stagione.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre visite guidate e le altre attività!

11 + 11 =